C’è un mondo che ci piace dove si respira qualcosa di buono nell’aria e dove anche il business ha un cuore green: è il mondo della beauty-ecologia di Bionap.

Ecosostenibilità

Scenario industriale, che vive in una bucolica quiete non per una moda passeggera ma come realtà aziendale che crede nelle favole: eco-sostenibilità e fattore umano.
Ridurre l’impatto ambientale nelle produzioni, grazie anche ai vicini luoghi di raccolta, come l’azienda agricola Boniser, è solo uno dei risultato di questa politica ecofriendly.

Bellezza rinnovabile

Preferire materiali organici bandendo procedimenti dannosi per la salute dei dipendenti o favorire il riciclo di materiali di scarto per trasformarli in integratori alimentari, apre a scenari dove la natura è protagonista assoluta e fonte di guadagno più etico.

Cosmetica consapevole

Per l’amor di bio, poi, celeb come Gwyneth Paltrow o la senatrice Dianne Feinstein da anni combattono battaglie contro la presenza di ingredienti chimici dannosi a favore di una cosmetica più consapevole. La loro visibilità non ha lasciato indifferenti, risvegliando sinergie naturali nel panorama industriale.

Mantra Bionap

Credere in una bellezza rinnovabile come l’energia grazie ad attivi bio a duplice azione in e out. Ispirazioni pro-ambiente lanciate verso una bellezza giusta che considera la pelle un ponte di comunicazione tra mente e corpo. I difetti non si combattono ma si ascoltano, secondo Bionap .
Come? La nutricosmetica è la risposta con i suoi trattamenti olistici per viso e corpo e mente.
Rassegniamoci oggi il mondo beauty è plant power!

Devi essere connesso per inviare un commento.
Menu