Quest’anno, complici nevicate artiche e paesaggi lapponi, ho assistito a un fenomeno raro come un’aurora boreale: alcune Mount Lovers, it girls che mirano a bellezza e matrimoni milionari, hanno deciso di non nascondersi più, dietro a finte identità di attraenti sportive, ma di fare outing :  ”Agli sci preferiamo Diamanti&Spa! Viva il relax!”. Finalmente! Le finte Elsa erano una calamità naturale a Levi, il Frozen finlandese, che aveva già dichiarato lo stato di allerta per “Inaspettato scioglimento dei ghiacci’’! Ma a febbraio la svolta: arriva la neve, grazie alle loro confessioni.

-‘’Che colpa abbiamo se ci innamoriamo solo di ragazzi belli, sportivi, spericolati e…ricchi? In amore tutto è concesso!’’- si giustificano così le ragazze di ghiaccio, come in molti le chiamano, descrivendo la dura vita di finte star delle nevi… Simulare improvvisi mal di schiena per mettere, sul conto di lui, costosi trattamenti mud masks: benefiche pause detox e rigeneranti a base di Pelavie® (The Innovation Company) e Brentaker® L (Egap), mix di materiali naturali bioattivi come argilla e sabbie che stimolano il sistema circolatorio e sono potenti antinfiammatori (chi le ha viste da ‘vicino’, queste snow princesses, giura che di cellulite non v’è traccia!).

E poi… Camuffare un’agilità da bradipo come un calo di zuccheri mentre una deliziosa mousse mask le attendeva in una Spa super lusso! Ma occhio le Mount Lovers vogliono solo il top, e allora quale scegliere tra Sorbet mousse mask o Massage mousse mask?

Ed infine, che fatica! Barattare faticose ciaspolate notturne con odiosi servizi di baby-sitter, schiavizzando i piccoli, con noiosi impacchi mani per farsi trovare pronte nel caso in cui qualcuno si fosse inginocchiato e… Con guanti imbevuti di una formula che non cola, un’emulsione w/o con Mixan 835 PHS insieme a Dermoil HDE (Bregaglio) assicuravano mani di seta grazie alle proprietà rigeneranti e protettive della barriera cutanea e un anello da capogiro! Rossori e screpolature per le temperature rigide, invece, erano lenite da Wild Olive Oil (Bionap)

Insomma la vita in alta quota non è mai stata generosa con loro, ma era la tradizionale discesa in slittino a mandarle letteralmente in bianco: ultime e innevati al traguardo (giustizia è fatta!!)  Ma qualcuno, in rete, aveva detto loro che le ultime saranno le prime, così la vita sottozero proseguiva nella speranza che almeno le rughe si congelassero…

Sulle scene del ‘crimine’, però, una stranezza: perché tante beauty rinse-off masks sparse nei bagagli? In guanti e nei bagni delle camere a 5 stelle, invece, infinite no rinse off-masks? Blogger, autorità del beauty indagano e intanto i (ram)polli, sedotti  abbandonati, si sentono vittime di queste moderne Mata Hari. Alcuni avevano già comprato l’anello per chiederle in sposa!

Insomma c’è da imparare da donne così e ora che si fa? Partite con me per la Finlandia…

 

 

 

Devi essere connesso per inviare un commento.
Menu