Il mio cottage è in legno con travi a vista, sulla riva di un lago ghiacciato immerso nella neve azzurra. All’interno il camino scoppiettante e l’atmosfera calda è quello di una tipica baita di montagna: un bel divano checks, una poltrona a coste verde e pezzi vintage si mescola con naturalezza ai motivi lapponi. Sul tavolo in larice un piccolo formulario: Beauty mask in Lapland

-Toc-toc- Bussano alla porta, è la biondissima Helli con la sorella Raija, proprietarie di questo quest’ incantevole rifugio.Mi regalano un cestino di benvenuto: un kit bellezza, per sopravvivere alle basse temperature. All’interno un set di maschere una per ogni giorno che sarò loro ospite: bubble mask, sleep mask e una sheet mask. Packaging rigorosamente rosso e oro (sembra che qui il Natale sia una costante!) e un biglietto:

‘’Cara Cristina,curiosiamo sui profili social dei nostri clienti per conoscerli meglio e abbiamo scoperto che sei una cosmetologa in cerca dei segreti di bellezza da tutto il mondo.Ecco qui un assaggio dei nostri! Tervetuloa (Benvenuta) a Rovaniemi.
Helli e Raija’’

Le due sorelle sono giovani imprenditrici che, accanto all’attività di famiglia, hanno aperto un piccolo laboratorio di cosmetici. Attentissime ai nuovi beauty trends, acquistano su internet i prodotti più in voga e riformulano. In Finlandia sta riscuotendo parecchio successo! C’è un gran traffico di motoslitte, infatti, che posteggiano selvaggiamente per ritirare i loro beauty box. E le ragazze sono vere esperte!!!

Mi consigliano di provare la bubble mask- ‘ci siamo ispirati alla Corea con la Bubble mask detoxifing & oxygenating di Sephora’ -mi spiegano le graziose fanciulle- ‘ è una sferzata di luce e energia! Sarai perfetta per la cena all’ Ice Hotel- Già… A metà tra un cartone animato a l’omino michelin, gli effetti pop del sistema Fiflow BB 61 (The Innovation Company) o Salsphere Saloxy (Salvona) uniti al Mixan 1489 (Bregaglio) non si fanno attendere: senza bisogno di emulsionare a contatto con l’aria, la texture gel si trasforma in una schiuma di microbolle detossificanti!

Temo il peggio ma attendo, sorseggiando una tazza di blue majik davanti alla mia finestra (dopotutto rischio solo di spaventare una renna!). Le promesse sono mantenute, però, l’incarnato è più fresco, più puro e ravvivato. Ma ammetto, ahimè, che tra me e Chione, la dea della neve, c’è una bella differenze e i miracoli nella terra di Babbo Natale, fuori stagione, scarseggiano!

Che fare? Qualcosa mi devo inventare per la serata a tema sul ghiaccio…

-Chiedilo a Linda Juhola, la fashion blogger più famosa del Nord Europa- mi suggerisce divertita Raija -Il suo blog ha uno ‘sportello’ SOS Style per casi disperati! – mentre sbircia, indignata nel mio armadio.

-Grazie- rispondo sconcertata, io che credevo (speravo?) di avere un buono stile, sono stata bocciata da una specie di elfa con dolce vita e calzettoni ma si sa, paese che vai usanze che trovi…

Con Linda ci incontriamo a metà e quando chiudo il collegamento Skype indosso un abito pullover bianco con maniche in tulle, decorato con stelle alpine rosso. Ai piedi adorabili Moon Boot bianchi in eco pelliccia. Sono pronta e lo sguardo di ammirazione di Helli e Raija, la dice lunga su come andrà la mia serata! Super, direi, per fortuna i lapponi sono più caldi dei tavoli di ghiaccio su cui ho cenato.
La causa del mio successo?! Mistero finlandese, ma intanto il formulario è in valigia al sicuro…

Operazione spionaggio riuscita!

 

 

Devi essere connesso per inviare un commento.
Menu