Auguri Rembrandt! Il 2019 è il tuo anno. Non è colpa delle stelle ma di un anniversario: sono 350 anni che ci hai lasciato. I riflettori sono tutti per te, fiammingo artista, ossessionato dai volti e dalla luce (eri forse innamorato di Caravaggio?). Se il design quest’anno è sulle tue orme, il beauty brama la luce dei tuoi dipinti e in tua assenza ci prova con un funghetto asiatico, il Campo Songyi Total Extract 60% ideale per prodotti skincare e detergenza.

Scordiamoci risotti psichedelici però: il Songyi, per gli amici Thricholoma Matsutake Singer, ha effetti allucinogeni solo per la pelle: irradia, elimina discromie cutanee e idrata. Il suo potere è nella speciale composizione di amminoacidi che illuminano! Niente coffeshop, quindi…peccato! Ne avevo scovato uno, con una mushroom cake da far invidia ad Alice. Ma a me, basta una crema fungosa per rotolare in Wonderland.

Caro Rembrandt, ho fatto di più per mettermi nei tuoi panni e al Museumfoto a due passi da casa tua, Rembranthuis, sono diventata protagonista di una tua opera d’arte: vestiti e accessoriata da Flora (forse ho esagerato era tua moglie!!) sono entrata nel quadro, un cheese di rito e il gioco di luci e ombre ha funzionato.

Cosa ho capito Maestro? La bellezza quando è glow, spunta come i funghi.

 

Devi essere connesso per inviare un commento.
Menu